Ecco come a Poggio Diavolino coltiviamo un orto (quasi) senz'acqua usando il cippato di ramaglie fresche e altre tecniche di aridocoltura.